La battaglia dei flippers

Mercoledi’ 12 maggio 1965: a seguito di imponenti campagne sui quotidiani, e sotto la pressione dell’opinione pubblica, viene approvata la legge 507, che entrera’ in vigore 120 giorni dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. La legge vieta il gioco tipo ‘flipper’ in quanto consente la ripetizione della partita, e sara’ l’inizio della produzione americana per l’Italia di apparecchi modificati, destinati esclusivamente al nostro Paese, chiamati ‘bigliardino elettrico’ e che non consentono alcuna vincita, o al massimo la vincita di palline. Sara’ anche l’occasione per la nascita di diverse aziende in Italia dedite alla modifica delle centinaia di apparecchi gia’ presenti sul nostro territorio, di colpo non piu’ legali; tra queste, molte ditte che poi diventeranno famose anche per la creazione di giochi originali, come la Zaccaria di Calderara di Reno (Bologna), la Bell Games (sempre di Bologna), ecc.

Vedi anche alcuni tra i precedenti post gia’ apparsi sulle pagine di Tilt.it:
“Il diabolico flipper”
“1965: il flipper e’ vietato!”
…ed altri…

(cliccate per scaricare l’intera discussione del disegno di legge in pdf!)

battaglia_dei_flippers

Lascia un commento