La Sala-Giochi Incantata!

Ricorderete tutti, o quasi tutti (beh, diciamo che di sicuro se lo ricorda chi ha giocato un “Lucky Strike” Gottlieb in un bar e non nella solita collezione casalinga), il fantastico gioco “Castello Incantato” della MB, o al limite il suo seguito, il piu’ modernizzato “Brivido”. Appartenente a quella serie di giochi da tavolo dove per qualcuno :cool: la parte divertente consisteva nella preparazione e montaggio del gioco, e non tanto nella partita in se’, si tratta di una corsa di fino a quattro pedine attraverso le stanze in 3D di un castello piu’ o meno stregato, con trabocchetti, scope volanti ed armature pronte ad inseguirci, animate dal temibile “Omino Lanciafulmini”, sperando di non venire trasformati in topini di plastica, nel tentativo di arrivare per primi in cima alla scala, nell’ultima stanza.

Ovviamente, come lo e’ stato per me, il gioco e’ il favorito di mio nipote di sei anni, che ha la fortuna di poterci giocare oggi grazie ad un mio raro esemplare personale, datato 1973, da me custodito gelosamente fin da allora :smile: in quanto introvabile ai giorni nostri perche’ ormai fuori catalogo (abbastanza inspiegabilmente, considerando che altri grandi classici come “L’allegro Chirurgo” e “L’allegro Pirata” risultano invece tutt’ora in produzione).
Mio nipote, fino a ieri, alla domanda “Cosa vuoi fare da grande?”, rispondeva senza tentennamento alcuno “Il Supereroe!”, mostrando una certa predilezione per L’Uomo Ragno. Novembre non e’ pero’ stagione da eroi in calzamaglia, per cui oggi ha invece affermato che da grande fara’ l’arredatore. Vabbe’. La cosa curiosa e’ che ha deciso quindi che anche un luogo tetro e di sicuro timore come solo sa esserlo un “Castello Incantato” del 1973, puo’ essere dopotutto reso allegro ed accogliente con alcuni piccoli accorgimenti e, soprattutto, con una attenta scelta di quello che si trova in giro, nello specifico, in casa mia.
In attesa che l’Ikea lo assuma come consulente, vi propongo cio’ che ha saputo creare in meno di venti minuti; vediamo anche se sapete trovare e riconoscere tutti i dieci intrusi, arrivati dal mondo retrogaming (sia flipper che video!) ad invadere il “Castello Incantato”! :shock:

(clicca sull’immagine per ingrandirla)

Lasciate sotto un commento con la vostra lista di intrusi, magari c’e’ pure un premio per chi li indovina tutti, o aggiunge maggiori informazioni sui gadget stessi :mrgreen:


Qualche link per gli appassionati del gioco…:
foto varie del “Castello Incantato” italiano;
sito sulle versioni internazionali del “Castello Incantato” (“Which Which”)

9 thoughts on “La Sala-Giochi Incantata!

  1. …e aguzziamo la vista 😯
    1)bugs bunny disteso in un flipper bally
    2)bugs bunny che gioca a un flipper
    3)il fantasmino blinky di pac man
    4)ms. pac man
    5)pac man (mobile) in scala
    6)babbo natale che gioca a un flipper
    7)uno gnomo che gioca a un flipper
    8)Q*Bert con uno dei suoi nemici
    9)Juke-box in scala
    10)pac man gigante

    …ho vinto qualche cosa? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    p.s.-di “Brivido” ricordo l’inquietante dado che puntualmente qualcuno faceva sparire 😀

    byEz `lucablob

  2. No, niente tortini porretta 😀
    In quanto al resto, c’e’ qualcosa che e’ possibile aggiungere; ad esempio, il Juke-box in scala e’ in realta’ uno Swarovski (qualche anno fa avevano creato alcuni piccoli oggetti in cristallo, in una serie dedicata alle cose del passato). Ed ancora, il compagno di Q*Bert ha un nome…. 😉

Leave a Reply