WANTED

WANTED-CERCASI

(lista aggiornata ad agosto 2014)

Nel suo indefesso compito di salvaguardare la storia del gioco automatico in Italia, Tilt! e’ alla ricerca di alcune cose in particolare. Che si trovino su eBay, che magari le abbiate in cantina, o che forse abbiate visto qualcosa del genere da qualche parte, se pensate di poterci anche solo indirizzare nella direzione giusta, CONTATTATECI! (potete anche lasciare un messaggio a fondo pagina)

TILT! e’ alla ricerca di…

1) un piccolo (o non tanto piccolo) capannone industriale dismesso zona Bologna, ad affitto gratuito o poco piu’, per organizzare tornei, laboratori di restauro, ed esporre la nostra collezione! L’ideale e’ qualcosa a rischio okkupazione e degrado, o magari da sgomberare per futuri lavori entro pochi anni. Ok, adesso abbiamo lo Spazio Tilt! che pero’ va bene come spazio espositivo; quello che ci manca, ancora, e’ un laboratorio di restauro e riparazione, ed altro spazio per la nostra biblioteca, ecc…  :mrgreen:

2) materiale cartaceo, manuali, schemi elettrici, documentazione di qualunque genere, memorabilia dell’Enada, riviste, giornali, foto, depliants, rassegne stampa, ecc… riguardo l’automatico in Italia! Roba come vecchi numeri di Automat, flyer di flipper ed altri giochi, gadgets di vecchie edizioni dell’Enada, tabelle dei giochi proibiti (quelle che si mettono ancora oggi nei locali) foto di aziende o altro… se avete qualcosa del genere, o conoscete qualcuno che puo’ averne, da vendere, regalare o anche solo fotocopiare, fateci sapere!

3) avete partecipato a qualche gara o torneo di flipper prima del 2000, magari al torneo “Pinball Champ” organizzato dalla ditta Zaccaria negli anni 1982-1983? La vostra testimonianza e’ preziosa!

4) avete lavorato nel settore? ricordate qualche episodio curioso, volete aggiungere qualcosa ad articoli letti qui o altrove? Fate sentire la vostra voce!

FLIPPER, VIDEOGIOCHI, JUKE-BOXES e RICAMBI VARI

Ne abbiamo gia’ parecchi, forse troppi, ma siamo comunque alla ricerca di alcuni giochi in particolare! In generale, non ci interessa che siano funzionanti, purche’ completi… ma anche se vi e’ rimasto solo il mobile vuoto, solo l’insegna, solo alcuni pezzi, fateci sapere comunque, magari e’ proprio quello che ci manca per completare un reperto!

  • videogioco “Combat” dei Fratelli Bertolino (Torino, 1977)
Combat (1977) – F.lli Bertolino

  • flipper Zaccaria “Strike” elettromeccanico – ‘home version’, cioe’ senza gettoniera, da casa. Sebbene il piano di gioco sia identico a quello della versione a moneta, il vetro della testata e’ diverso, e ne cerchiamo uno messo meglio di quello in nostro possesso, che e’ rotto! :(
    Che differenze ci sono dal vetro della testata di un normale “Strike” elettromeccanico Zaccaria? Innanzitutto, il punteggio: nella versione normale ci sono cinque caselle per il punteggio, che quindi ha cinque cifre; e c’e’ anche uno spazio bianco vuoto, nella grafica, con scritto “previous high score”, come nei flipper Gottlieb’s anni ’70, dove poter scrivere con un pennarello il record. Ma nel vetro che noi cerchiamo, quello dello “Strike” home version, senza gettoniera, il punteggio e’ a sette caselle, e non c’e’ lo spazio bianco vuoto di cui sopra!
    Inoltre, se osservate il vetro da dietro, oppure se lo vedete illuminato, sopra lo spazio per il punteggio il vetro da noi cercato ha tre scritte che si illuminano per dare un giudizio al vostro punteggio di gioco: ‘mediocre’, ‘good’ e ‘champion’!!



  • Videogioco “Crazy Balls”, marca EGS-NAT (Bologna, 1978). Di questo videogioco che pure ricordo era molto diffuso si trova poco, molto poco, direi nulla su Internet. Da quel che posso ricordare era una specie di clone di “Gee Bee” (Namco, 1978) ma con una importantissima differenza: un tastierino a bottoni tondi, posizionato sulla sx del paddle, che permetteva di inserire le iniziali (da quel che ricordo, molte piu’ di tre), questo nel 1978 (data estrapolata dalla firma del grafico nell’insegna: “Mike ’78”).

fasttrack.jpg


  • Videogioco “Time Scanner”, marca Atari-Sega, costruito anche in copia in Italia, 1986. Un videogioco/simulatore di flipper, con plancia che si muove nelle quattro direzioni come un joystick (clicca sull’immagine per ingrandirla). Costruito in copia anche in Europa ed in Italia, disponibile anche come kit.

portraits_1983.jpg


  • Videogioco “Portraits”, marca Olympia, Milano, 1983. Caratteristica peculiare di questo videogioco, l’obiettivo fotografico presente sotto l’insegna, che permetteva al giocatore di inserire una propria immagine oltre al nome, vicino al record (clicca sull’immagine per ingrandirla).

portraits_1983.jpg


  • flipper “Fast Track”, marca Mr.Game (Zaccaria), Calderara di Reno, Bologna, 1991. Una versione ‘economica’ del loro precedente modello “Motor Show”, con un mobile simile a quello di un flipper normale, monitor in bianco e nero invece che a colori, senza videogiochi da giocare, ecc.

fasttrack.jpg


  • Juke-Box C110 Wurlitzer, a cassette. Un jukebox piccolino, che vi permette di ascoltare un lato qualunque delle le dieci cassette audio che puo’ contenere. Di questo jukebox, quello che cerchiamo e’ uno dei due meccanismi “mangiacassette”, che qui manca totalmente (clicca sulle immagini per ingrandirle).
  • Vetro testata flipper “Kicker”, marca Gottlieb’s (1977) – da non confondere con il “Team One” Europlay.
  • 21 thoughts on “WANTED

    1. Ciao, io possiedo il juke box a cassette della wurlitzer, si chiama c 110… è una meraviglia di meccanica, avrete già provato a chiedere il pezzo che vi manca alla wurlitzer di Prato? Comunque se monti le cinghie sull’altra piastra suona ugualmente, basta che sposti il selettore a levetta su one side…

      1. Ciao! Purtroppo (si fa per dire) questo della foto e’ americano (Chicago Coin), sono giochi grandi ed occupano molto spazio, abbiamo dovuto fare delle scelte ed in collezione ne abbiamo gia’ diversi esemplari; quindi, a meno che non sia praticamente regalato, direi che non ci interessa.. pero’ magari qualcuno che legge lo sta cercando da tempo, e ti contattera’ 🙂
        Cerchiamo invece quei giochi, simili, di marca italiana, come il “Grand Safari” della RMG, oppure i tiri della MIDCOIN, o quelli anche videogioco della Model Racing… insomma, tutto cio’ che e’ italiano! 8)

    2. I have parts for C110 but need a front glass, scan of front glass or high quailty photographs of front glass (with light on and off) in return.I have 3 wurlitzer tape based units, two c110 jukebox’s and one background music system.

    3. Salve,

      sono un tecnico di apparecchi da intrattenimento dal 1990. Mi piace il Vostro progetto.
      Mi piacerebbe visitare la vostra sede operativa ed eventualmente collaborare senza impegno.

      Distinti Saluti

      Carlo

      Verona

    4. Salve, sono un neo tecnico, mi sono ritrovato un patrimonio che è passato di generazione in generazione, tra cui un wurlitzer c-110, una macchina fantastica, è stato però troppo tempo immagazzinato e le cinghie si sono deteriorate.
      potrei avere una dritta, una foto, un vostro aiuto per sostituirle?
      Grazie

    5. Salve di Wurlitzer a cassette ne ho restaurati due di cui uno e in un museo privato venduto di Gorizia. Attualmente ALEX Lanfredi di Verona ( che restaura ufficialmente Juke box ne ha uno in perfette condizioni che penso venda ad una cifra davvero modesta ma mancano le cinghiette ( introvabili) dei due meccanismi. E possibile ad ogni modo con molta pazienza adattarne delle altre.

      Un saluto Luigi
      http://soundvintagejukebox.jimdo.com/
      http://soundvintagejukebox.tumblr.com/
      http://www.youtube.com/watch?v=4_hi0EsRfj0
      http://www.pinterest.com/pin/458945018247886253/

      1. Salve!

        A noi non interessa, pero’, visto che sei della zona di Bologna, puoi venirci a trovare allo Spazio Tilt (www.spaziotilt.it), riapriamo verso ottobre; abbiamo in genere una zona, una bacheca, dove e’ possibile lasciare annunci, messaggi, ecc., per chi cerca/compra/scambia flipper ed altri giochi…

        Saluti,

    Leave a Reply to ramona gironi Cancel reply